Home / Archive by category "AI tecnologia"

AI tecnologia

Google Translate in grado ora con l’intelligenza artificiale di tradurre anche il tono e la cadenza della tua voce

È anche il primo traduttore AI che si traduce direttamente dall'input audio all'output Sappiamo tutti che la comunicazione dipende più da quello che dici. Come dici che spesso è altrettanto importante. Questo è il motivo per cui l'ultimo traduttore AI di Google non si limita a tradurre le parole che escono dalla tua bocca, ma anche il tono e la cadenza della tua voce. Il sistema si chiama Translatotron, ei ricercatori di Google entrano nel dettaglio su come funziona in un recente post sul blog . Non dicono che Translatotron arriverà presto a prodotti commerciali, ma probabilmente succederà nel tempo. Come il responsabile della traduzione di Google ha spiegato a The Verge all'inizio di quest'anno , l'obiettivo dell'azienda al momento è quello di aggiungere più sfumature ai suoi strumenti di traduzione, creando un linguaggio più realistico. MNon è una traduzione perfetta, ma è comunque impressionante. Puoi ascoltare molti più campioni audio da Translatotron qui :https:/ /google-research.github.io/lingvo-lab/translatotron/ Sebbene catturare l'inflessione della voce di un oratore è ciò che è più impressionante per i laici, l'attrazione di Translatotron per gli ingegneri di intelligenza artificiale è che traduce il parlato direttamente dall'input audio all'uscita audio senza tradurlo nel solito testo intermedio. TRANSLATOTRON SI TRADUCE DA AUDIO IN AUDIO, IL CHE SIGNIFICA MENO ERRORI E PRESTAZIONI PIÙ VELOCI Questo tipo di modello di intelligenza artificiale è noto come un sistema end-to-end, perché non ci sono fermate per attività o attività secondarie. Google afferma che rendere la traduzione end-to-end produce risultati più rapidi evitando il rischio di introdurre errori durante le varie fasi di traduzione. Forse ancora più interessante, i dati che il modello sta elaborando non sono audio crudo. Invece, utilizza i dati dello spettrogramma o visualizzazioni dettagliate del suono. In sostanza, ciò significa che stiamo traducendo il...
Continua a Leggere

Come usare TalkToTransformer.com per scrivere storie, poesie, articoli e altro.

Usa questo innovativo generatore di testo per scrivere storie, poesie, articoli di notizie e altro ancora TalkToTransformer.com offre una versione accessibile del generatore di testo di OpenAI Anche i chatbot più avanzati non sono in grado di sostenere una conversazione decente, ma i sistemi di intelligenza artificiale stanno decisamente migliorando la generazione della parola scritta. Una nuova app Web fornisce una prova ampia, consentendo a chiunque di immettere un prompt di testo a cui il software AI risponderà automaticamente. Inserisci l'inizio di un articolo truccato e lo finirà per te. Fai una domanda (formattando il tuo input in questo modo: "D: Cosa dovrei fare oggi?"), E sarà felice di rispondere. Il sito si chiama TalkToTransformer.com ed è la creazione dell'ingegnere canadese Adam King . King ha creato il sito, ma la tecnologia di base proviene dal laboratorio di ricerca OpenAI. All'inizio di quest'anno, OpenAI ha presentato il suo nuovo sistema di linguaggio AI , GPT-2, e TalkToTransformer è una versione ridotta e accessibile di quella stessa tecnologia, che è stata resa accessibile solo per selezionare scienziati e giornalisti in passato. (Il nome "trasformatore" si riferisce al tipo di rete neurale utilizzata da GPT-2 e altri sistemi.) Se vuoi conoscere la generazione della lingua AI, non c'è modo migliore per capire il suo enorme potenziale e le sue limitazioni serie piuttosto che giocare con TalkToTransformer. Tra i lati positivi, il modello è incredibilmente flessibile. È in grado di riconoscere un'enorme varietà di input, da articoli di notizie e storie a testi di canzoni, poesie, ricette, codice e HTML. Può persino identificare personaggi familiari di franchise come Harry Potter e Il Signore degli Anelli . Allo stesso tempo, vedrai presto che, a un livello fondamentale, il sistema non capisce la lingua o il mondo in generale. Il testo che genera ha una coerenza a livello di superficie ma non una struttura a lungo termine. Qu...
Continua a Leggere

C’è bisogno di un WordPress per l’intelligenza artificiale

Il mondo ha bisogno di WordPress per AI Circa 30 anni fa, quando il World Wide Web fu inventato, la gente non aveva idea dell'impatto che avrebbe avuto sulla società e sull'economia. Oggi lo stesso vale per un'altra tecnologia: l'intelligenza artificiale. Le persone non hanno idea di cosa aspettarsi, a parte tutto il clamore che leggono nei media. Dopo essere stato in giro - in R & S, se lo farai - per molti decenni, l'intelligenza artificiale è pronta per la prima serata. Ma non diversamente dai primi passi di internet, ci sono alcune barriere all'entrata che stanno ancora limitando severamente il suo utilizzo. La più grande limitazione? Accessibilità ai non esperti, aggravata da una carenza di talento di intelligenza artificiale che è pronto per il lavoro. Lo sviluppo dell'IA richiede molto tempo, richiede molta esperienza e può prosciugare rapidamente tempo, denaro e risorse. Tuttavia, direi che questo è solo un dolore crescente che accompagna qualsiasi tecnologia innovativa. Torniamo all'esempio del World Wide Web. Come sono stati superati certi ostacoli per arrivare a un punto in cui chiunque poteva avere il proprio sito web? Nell'era iniziale di Internet … Ero uno dei primi ad adottare l'arte di costruire siti web. A metà degli anni '90, quando ero uno studente che passava dalla psicologia alla neuroscienza alla neuroscienza computazionale verso l'intelligenza artificiale, io e il mio collega avevamo un'idea: costruiamo un sito web in cui gli psicologi clinici possano interagire con i loro clienti online, aggirando lo stigma sociale e diminuendo l'impatto monetario di un'interazione paziente-psicologa nel mondo reale. Così, ho imparato a scrivere Hypertext Markup Language, o HTML, e ho costruito il mio primo sito web. Poco dopo, quando l'intero Internet aveva decine di milioni di utenti, strumenti come Dreamweaver, FrontPage e il flash "appariscente" arrivavano e rendevano il processo meno dipendente dal codice sorgente. Costruire un sito ...
Continua a Leggere

Trint la startup che utilizza l’intelligenza artificiale per trascrivere il contenuto per i giornalisti in pochi secondi

Questo avvio utilizza l'intelligenza artificiale per trascrivere il contenuto per i giornalisti in pochi secondi Nell'era delle notizie multipiattaforma, un giornalista in scadenza completa un'intervista che dura 30 minuti, ma hanno bisogno solo di due o tre citazioni brevi o di suoni. Allo stesso tempo, l' editor di social media ha bisogno di contenuti per Twitter e Facebook; l'editore online vuole girare un racconto per il sito web, e il team radio vuole l'audio per il loro notiziario. Tradizionalmente nessuno avrebbe ricevuto alcun contenuto se non dopo che il giornalista ha trascritto manualmente l'intervista e l'ha condivisa. Ma i servizi di trascrizione come Rev , Scribie e Trint , con sede a Londra, hanno cambiato il discorso permettendo ai giornalisti di trasformare la parola parlata in testo sia con trascrizioni basate sull'uomo sia con l'apprendimento automatico. Trint ha recentemente chiuso un round da 4,5 milioni di dollari nell'aprile 2019 con un mix di investitori tra cui Associated Press, Horizons Lab e TechNexus. Il loro finanziamento totale è di $ 7,6 milioni che comprende il finanziamento iniziale da parte del Google Digital News Innovation Fund e del Knight Enterprise Fund. Trint unisce un editor di testo con un riproduttore audio / video e poi incolla il testo generato dall'IA all'audio sorgente al millisecondo, che può anche essere ricercato, consentendo a un giornalista di cercare contenuti specifici nella trascrizione. Jeff Kofman, CEO e co-fondatore di Trint, dice che gli utenti possono cercare Trint e seguirlo come Karaoke e correggerlo se necessario, il che dà ai giornalisti delle trascrizioni di cui possono fidarsi. "Finché l'audio è relativamente pulito, restituiamo una percentuale di precisione del 95-99% in pochi minuti", ha aggiunto Kofman. Kofman , un ex giornalista televisivo premiato, ha affermato che molte delle innovazioni più importanti in Trint riguardano la produttività. "A causa delle press...
Continua a Leggere

L’intelligenza artificiale sta trasformando l’industria del fast food

AI e personalizzazione che trasformano un settore improbabile: fast food Lasciami indovinare: la prima cosa che ti viene in mente quando pensi ai poteri di trasformazione dell'intelligenza artificiale (AI) e della personalizzazione sono … gli hamburger. No? Questo potrebbe cambiare molto presto poiché le tendenze tecnologiche del settore fast food mostrano una maggiore enfasi su beacon, robot e dati per rendere ancora più personali le esperienze alimentari per i clienti. Caso in questione: McDonald's ha recentemente fatto una mossa di $ 300 milioni per acquisire Dynamic Yield, una società di intelligenza artificiale che le speranze di McDonald's creeranno un'esperienza culinaria più personalizzata, soprattutto per i clienti drive-through. Come? La tecnologia consiglierà le scelte alimentari in base a qualsiasi cosa, di volta in volta, al tempo e alle tendenze geografiche. Tanto per arrotolarsi alla finestra e ordinare il tuo "normale". McDonald's potrebbe sapere cosa vuoi ancora meglio di te. Ora probabilmente stai pensando che l'intelligenza artificiale e il fast food non vanno davvero insieme, ma direi il contrario. Immagina di tirarti su nel drive through e ordinare il tuo Quarter Pounder regolare con Cheese-sembra normale, vero? Ma allora cosa succederebbe se il computer ti dicesse quello che le altre persone aggiungono al pasto come il solito menu insieme acquistato su Amazon. Potresti essere disposto a provare qualcosa in base alle raccomandazioni degli altri. Sei felice di provare qualcosa di nuovo e McDonald's è felice che tu abbia speso un soldo in più. AI e fast food lavorano insieme. Ma McDonald's non è l'unica azienda di fast food che investe in intelligenza artificiale, personalizzazione e altri nuovi strumenti tecnologici. Aziende come Dominos e KFC hanno sperimentato l' utilizzo di droni per la consegna. In Nuova Zelanda, Dominos ha persino usato auto a guida autonomaper consegnare le pizze E, naturalmente, aziende come Panera, Starbucks ...
Continua a Leggere

Zebra Medical Vision Come l’intelligenza artificiale può rendere di nuovo la medicina umana

AI Startup Zebra Medical Vision aiuta l'apprendimento profondo per salvare vite "Gli ultimi cinquant'anni", afferma il dottor Eric Topol in Deep Medicine: "Come l'intelligenza artificiale può rendere di nuovo la medicina umana ", hanno introdotto importanti cambiamenti alla radiologia. Mentre il mezzo passava dall'analogico al digitale … l'intero processo, che si estende dai film alle scansioni CT, PET, nucleare e MRI, è stato reso più efficiente. Tranne l'interpretazione. " Il Dott. Topol cita studi che suggeriscono che gli errori nell'interpretazione delle scansioni mediche "sono molto peggiori di quelli generalmente accettati", con tassi di falsi positivi del 2% e tassi di falsi negativi superiori al 25%. Di conseguenza, il 31% dei radiologi americani ha subito un reclamo per negligenza, "la maggior parte dei quali riguardava la mancata diagnosi". I rapidi progressi nella visione artificiale dovuti all'applicazione dell'IA a partire dal 2012, hanno portato a previsioni sull'imminente scomparsa dei radiologi, per essere sostituiti da migliori algoritmi di diagnosi approfondita. Geoffrey Hinton, uno dei vincitori del premio Turing di quest'anno e uno dei principali contributori allo straordinario successo dell'apprendimento profondo, ha suggerito nel 2016 che "Le persone dovrebbero smettere di allenare i radiologi ora . È semplicemente ovvio che in cinque anni l'apprendimento approfondito andrà meglio dei radiologi ". Nello stesso anno un articolo pubblicato sul Journal of American College of Radiology ha avvertito che"L'ultima minaccia alla radiologia è l'apprendimento automatico. L'apprendimento automatico diventerà una forza potente in radiologia nei prossimi 5-10 anni e potrebbe porre fine alla radiologia come specialità fiorente. " Mentre Dr. Topol ritiene che alla fine tutte le scansioni mediche saranno lette dalle macchine, sostiene che i radiologi possono avere un futuro brillante se "si adattano e abbracciano una partnership con le macchine". ...
Continua a Leggere

Project Alias per evitare che Amazon Echo e Google Home ti ascoltino sempre

Alias ​​è un "parassita" progettato per offrire agli utenti un maggiore controllo sui loro assistenti intelligenti, sia in termini di personalizzazione che di privacy. Attraverso una semplice app l'utente può addestrare Alias ​​a reagire su una parola-sveglia personalizzata / suono, e una volta addestrato, Alias ​​può prendere il controllo del tuo assistente domestico attivandolo per te. Quando non lo usi, Alias ​​si assicurerà che l'assistente sia paralizzato e incapace di ascoltare interrompendo i suoi microfoni. Alias ​​agisce come un dispositivo di uomo medio che è progettato per appropriarsi di qualsiasi dispositivo a comando vocale. Dotato di altoparlanti e microfono, Alias ​​è in grado di comunicare e manipolare l'assistente domestico quando viene posizionato sopra di esso. Gli altoparlanti di Alias ​​vengono utilizzati per interrompere l'assistenza con un rumore / suono costante e costante che si nutre direttamente nel microfono dell'assistente. Innanzitutto, quando Alias ​​riconosce che l'utente ha creato la parola sveglia, blocca il rumore e attiva silenziosamente l'assistente con una registrazione audio della parola sveglia originale. Da qui l'assistente può essere usato normalmente. La rilevazione della parola sveglia è realizzata con una piccola rete neurale che viene eseguita localmente su Alias, che può essere addestrata e modificata tramite esempi dal vivo. L'app funge da controller per ripristinare, addestrare e attivare / disattivare Alias. Il modo in cui Alias ​​manipola l'assistenza domiciliare consente di creare nuove funzionalità e comandi personalizzati per i quali i prodotti non erano originariamente destinati. Alias può essere programmato per inviare qualsiasi comando vocale agli altoparlanti dell'assistente, il che ci lascia molte nuove possibilità. Il nostro rapporto con la tecnologia è formato dal modo in cui interagiamo con esso. Tuttavia, i prodotti commerciali intelligenti per la casa tendono a trattare gli ut...
Continua a Leggere

Speedgate lo sport creato dall’intelligenza artificiale

L'intelligenza artificiale ha creato uno sport completamente nuovo Speedgate è un mix di rugby, calcio, croquet, calcio e hockey su prato ( L'intelligenza artificiale ha concepito tutto, dall'arte e dai profumi alle droghe e ai biscotti di Natale . Ora sta creando sport completamente nuovi. L'agenzia digitale AKQA ha formato reti di generazione di testo e di immagini su oltre 400 sport globali per creare un passatempo unico. Utilizzando le GPU Nvidia Tesla, i modelli hanno prodotto più di 1.000 output, che sono stati analizzati e ridotti a 10 concetti potenziali. Tre sono stati testati sul campo. Solo Speedgate è sopravvissuto. Un mix di rugby, calcio, croquet, calcio e hockey su prato, il gioco è "divertente, veloce e fisico, basato sul lavoro di squadra e passando per segnare e vincere", secondo il sito web dello sport. Le regole di Speedgate sono semplici: i giocatori si raggruppano in due gruppi di sei e cercano di calciare o passare la palla in un cancello alle due estremità del campo. Ma ricorda, dovrai tenere la palla in movimento ogni tre secondi e non puoi attraversare un cerchio in mezzo al campo. Le squadre guadagnano due punti colpendo la palla attraverso i cancelli alle due estremità, o tre punti per rimbalzare la palla attraverso il cancello. Sono disponibili online una serie completa di regole e istruzioni su come iniziare la propria lega. AKQA ha anche formato le proprie reti su 10.400 loghi per sviluppare l'emblema ufficiale dello Speedgate (che, francamente, è meno interessante della mascotte del gioco: un robot che porta una palla e un gagliardetto). "L'utilizzo di AI come membro di un team creativo ci porta in un posto nuovo, che non avremmo mai potuto ottenere senza di esso", ha dichiarato in una nota il direttore creativo di AKQA Whitney Jenkins. L'intelligenza artificiale è anche responsabile del motto un po 'pigro dello sport: "Affronta la palla per essere la palla per essere sopra la palla". AKQ...
Continua a Leggere

Un nuovo capitolo nella intelligenza artificiale l’ inferenza dell’apprendimento automatico e serve hardware migliore

Cosa riserva il futuro all'intelligenza artificiale? Un collega IBM con 116 brevetti condivide la sua visione futura dell'informatica per l'intelligenza artificiale. Simon Erickson ( TMFInnovator ) Le cose stanno per diventare davvero interessanti. L'intelligenza artificiale è già diventata mainstream . Le aziende utilizzano le unità di elaborazione grafica NVIDIA ( NASDAQ: NVDA ) , gli array di gate programmabili sul campo Xilinx ( NASDAQ: XLNX ) oi propri chip personalizzati per addestrare i modelli di apprendimento automatico a riconoscere una varietà di input diversi. Questo metodo di formazione delle reti neurali è la ragione tecnica per cui le auto autonome di Tesla possono riconoscere i segnali di stop e il social network di Facebook può riconoscere i volti. Ma stiamo raggiungendo un'era nuova ed eccitante, che si basa su un processo chiamato inferenza di apprendimento automatico. Diverso dall'addestramento, l'inferenza coinvolge i computer prendendo tutto ciò che abbiamo insegnato loro a produrre qualcosa di completamente nuovo. Un'immagine raffigurante un robot umanoide con il mondo come il suo cervello. L'INTELLIGENZA ARTIFICIALE STA GUADAGNANDO TRAZIONE A LIVELLO GLOBALE. FONTE IMMAGINE: GETTY IMAGES. Prendi questo sito come esempio. Mostra immagini ad alta risoluzione di persone dall'aspetto normale, che potrebbero facilmente essere i tuoi colleghi o vivere nella porta accanto. Ma il problema è che nessuna di queste persone esiste realmente. Ognuna delle immagini è falsa, creata artificialmente da una rete generativa di avversari che è stata addestrata su quali occhi, nasi e capelli tendono ad assomigliare. AI ha creato qualcosa da solo, basato su tutto ciò che l'abbiamo insegnato. Questo stesso concetto di inferenza della macchina è ciò che consente a Google ( NASDAQ: GOOGL ) Duplex di fissare appuntamenti per te o Amazon ( NASDAQ: AMZN ) Alexa per creare proattivamente consigli sui prodotti per te. Dietro le quinte, l'i...
Continua a Leggere

L’intelligenza artificiale individua i neuroni più velocemente dei ricercatori umani

L'intelligenza artificiale individua i neuroni più velocemente di una lattina umana dalla Duke University Gli ingegneri biomedici della Duke University hanno sviluppato un processo automatizzato in grado di tracciare le forme dei neuroni attivi con la stessa accuratezza dei ricercatori umani, ma in una frazione del tempo. Questa nuova tecnica , basata sull'utilizzo dell'intelligenza artificiale per interpretare le immagini video , risolve un ostacolo critico nell'analisi dei neuroni, consentendo ai ricercatori di raccogliere ed elaborare rapidamente i segnali neuronali per studi comportamentali in tempo reale. La ricerca è apparsa questa settimana negli Atti della National Academy of Sciences . Per misurare l'attività neurale, i ricercatori utilizzano tipicamente un processo noto come imaging a due fotoni di calcio, che consente loro di registrare l'attività dei singoli neuroni nel cervello degli animali vivi. Queste registrazioni consentono ai ricercatori di monitorare quali neuroni stanno sparando e in che modo potenzialmente corrispondono a comportamenti diversi. Mentre queste misurazioni sono utili per studi comportamentali, identificare i singoli neuroni nelle registrazioni è un processo meticoloso. Attualmente, il metodo più accurato richiede che un analista umano cerchi intorno a ogni "scintilla" che vedono nella registrazione, spesso richiedendo loro di fermarsi e riavvolgere il video fino a quando i neuroni mirati non vengono identificati e salvati. Per complicare ulteriormente il processo, gli investigatori sono spesso interessati a identificare solo un piccolo sottogruppo di neuroni attivi che si sovrappongono in diversi strati all'interno delle migliaia di neuroni che vengono immaginati. Questo processo, chiamato segmentazione, è pignolo e lento. Un ricercatore può passare da quattro a 24 ore a segmentare i neuroni in una registrazione video di 30 minuti, e questo presuppone che siano completamente concentrati per la durata e che non p...
Continua a Leggere
Top

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi