Home / Archive by category "Economia"

Economia

Il contratto di Clearview con le giubbe rosse canadese è sospeso indefinitamente

Clearview AI interrompe i servizi di riconoscimento facciale in Canada durante le indagini Secondo i funzionari federali della privacy in Canada, Clearview AI con sede negli Stati Uniti interromperà i servizi di riconoscimento facciale nella nazione durante un'indagine sulla società. Il contratto di Clearview con la Royal Canadian Mounted Police (RCMP), che è l'ultimo cliente dell'azienda in Canada, sarà sospeso indefinitamente. L'indagine è gestita congiuntamente dalle autorità di protezione della privacy in Canada, Alberta, British Columbia e Quebec. Secondo una dichiarazione rilasciata dall'Ufficio del Commissario per la Privacy del Canada, una delle questioni che circondano l'indagine da parte delle autorità è "la cancellazione delle informazioni personali dei canadesi che Clearview ha già raccolto, nonché la cessazione della raccolta di Clearview dei canadesi informazione personale." Clearview AI Controversy L'indagine arriva quando i media hanno rivelato che Clearview AI stava raccogliendo immagini attraverso la sua tecnologia e fornendo servizi di riconoscimento facciale alle forze dell'ordine. Altre relazioni hanno dettagliato la cooperazione della società con vari paesi e organizzazioni, quali rivenditori, istituzioni finanziarie e istituzioni governative. È stato all'inizio di quest'anno quando Clearview AI è stata messa a fuoco per la prima volta, a seguito di un rapporto del New York Times . Il rapporto del New York Times descriveva in dettaglio come l'avviamento, all'epoca non molto conosciuto, stava aiutando le forze dell'ordine a identificare individui sconosciuti dalle loro immagini online. Clearview ha risposto affermando che lo strumento doveva consentire alle forze dell'ordine di "identificare gli autori e le vittime di crimini". Tuttavia, ciò non era abbastanza vicino da alleviare le preoccupazioni dei sostenitori della privacy che temono che questo tipo di tecnologia e relazioni possano portare a gravi abusi da pa...
Continua a Leggere

AI 50: le cinquanta aziende di intelligenza artificiale più promettenti d’America secondo Forbes

AI 50: le aziende di intelligenza artificiale più promettenti d'America L'intelligenza artificiale sta iniziando a essere utilmente impiegata in quasi tutti i settori, dai call center ai clienti, dalla finanza alla ricerca sulle droghe. Tuttavia, il campo è anche afflitto da una campagna pubblicitaria incessante, un gergo opaco e una tecnologia esoterica che rende difficile per gli estranei identificare le aziende più interessanti. Per superare la svolta , Forbes ha collaborato con le società di venture capital Sequoia Capital e Meritech Capital per creare la nostra seconda AI 50 annuale, un elenco di società private con sede negli Stati Uniti che utilizzano l'intelligenza artificiale in modi significativi orientati al business. Per essere incluse, le aziende dovevano essere private e focalizzate su tecniche come l'apprendimento automatico (in cui i sistemi apprendono dai dati per migliorare le attività), l'elaborazione del linguaggio naturale (che consente ai programmi di "comprendere" la lingua scritta o parlata) o la visione artificiale (che si riferisce al modo in cui le macchine "vedono"). L'elenco è stato compilato attraverso un processo di invio aperto a qualsiasi società di intelligenza artificiale negli Stati Uniti. La domanda chiedeva alle società di fornire dettagli sulla loro tecnologia, modello di business, clienti e dati finanziari come finanziamenti, valutazione e cronologia delle entrate (le società avevano la possibilità di inviare informazioni in modo confidenziale, incoraggiare una maggiore trasparenza). In totale, Forbes ha ricevuto circa 400 voci. Da lì, i nostri partner VC hanno applicato un algoritmo per identificare i 100 con i punteggi quantitativi più alti e quindi un gruppo di otto giudici esperti di intelligenza artificiale ha identificato le 50 aziende più convincenti. "Non si tratta di creare alcuni algoritmi magici", afferma il giudice Anima Anandkumar, professore di Caltech e direttore della ricerca sull'apprendimento ...
Continua a Leggere

Le registrazioni globali dei brevetti AI di intelligenza artificiale Cina Usa e Corea davanti; Europa drammaticamente indietro Samsung l’azienda con più brevetti davanti ad IBM

Europa In Ritardo Sullo Sviluppo Dell'IA, Samsung E IBM Sono Leader Nella Corsa Ai Brevetti AI Il pluripremiato OxFirst, specialista in diritto ed economia della PI, ha pubblicato ricerche che rivelano i segreti nascosti dietro le registrazioni globali di brevetti e le informazioni sul valore economico dei brevetti nel settore dell'IA . Mentre Samsung, IBM e Tencent dominano con il maggior numero di brevetti depositati, la forte concorrenza tra Stati Uniti e Cina oscura altri paesi, compresa l'UE. Reti neurali multiple, riconoscimento vocale e ML che guidano il mercato I brevetti sono depositati principalmente nell'area dell'interconnettività e dell'architettura del sistema, suggerendo che i principali attori si concentrano principalmente sulla protezione delle tecnologie che coprono più reti neurali. Altre aree di importanza cruciale sono l' apprendimento automatico (ML) e i metodi bootstrap, insieme alle procedure utilizzate durante i processi di riconoscimento vocale ; ad esempio l'ulteriore instaurazione del dialogo uomo-macchina. Fonte: analisi interna OxFirst Un'analisi del panorama dei brevetti tra il 2010 e il 2020 mostra che i brevetti che leggono su Machine Learning hanno registrato la loro più grande crescita nel deposito nel 2017/2018. Durante questo periodo le domande di brevetto globali sono aumentate di oltre il 68%. La ricerca sottolinea l'importanza del mercato globale dei brevetti. Un'analisi settoriale specifica suggerisce che i migliori attori si concentrano in particolare sulle applicazioni di intelligenza artificiale nello spazio medico. In particolare, la diagnosi medica, la simulazione medica e il data mining nello spazio medico appaiono come tendenze chiave. Forse, l'attuale crisi di Covid-19 ha suscitato ulteriore interesse nel modellare le pandemie. La dott.ssa Roya Ghafele , direttore esecutivo di OxFirst spiega: 'Per venire a conoscenza delle tendenze del mercato dell'IA, gli analisti tradizionalmente studiano il valore d...
Continua a Leggere

Aarki premio CogX 2020 Miglior prodotto di intelligenza artificiale in Marketing e Adtech

Aarki Selezionato Come Miglior Prodotto Di Intelligenza Artificiale In Marketing & Adtech Per Il 2020 Aarki, una delle principali piattaforme di marketing mobile abilitate all'intelligenza artificiale , è entusiasta di annunciare di essere stata nominata vincitrice nella categoria "Miglior prodotto di intelligenza artificiale in Marketing e Adtech" nei premi CogX 2020, il festival leader mondiale di intelligenza artificiale e tecnologia emergente. "È entusiasmante e gratificante per noi ricevere questo riconoscimento, il nostro secondo premio AI quest'anno", ha dichiarato Levon Budagyan , Chief Technology Officer e co-fondatore di Aarki. “Ciò non sarebbe possibile senza le continue innovazioni del nostro team proattivo e strategico. Questo premio è la prova delle scoperte che Aarki ha raggiunto, grazie ai nostri data scientist, analisti di dati e ingegneri che stanno affrontando le sfide più interessanti della tecnologia della pubblicità mobile . " Aarki è riconosciuto per il suo avanzamento delle capacità di previsione nella pubblicità mobile . Il modello PMI (Pointwise Mutual Information) sviluppato su misura consente ad Aarki di modellare efficacemente le canalizzazioni di conversione dell'utente specifiche di Aarki durante il pre-training sui dati di eventi omnicanale non attribuiti . Con questo calcolo più accurato della probabilità di acquisto degli utenti, Aarki migliora il ritorno sull'investimento (ROI) e le previsioni sulla probabilità di installazione e riduce il costo per installazione (CPI). "Abbiamo assegnato i premi per riconoscere e celebrare alcune delle migliori aziende del mondo", ha dichiarato Charlie Muirhead , CEO e co-fondatore di CogX e CognitionX. "Noi e la nostra giuria siamo lieti che Aarki abbia vinto il premio Best Marketing e AdTech e siamo estremamente colpiti dalle loro capacità, in particolare dalla fornitura di servizi di qualità e determinazione per garantire la migliore esperienza pubblicitaria ai propri clienti...
Continua a Leggere

Anduril raccoglie 200 milioni di dollari per costruire un gigante della tecnologia militare

Anduril raccoglie $ 200 milioni per finanziare piani ambiziosi per costruire un gigante della tecnologia di difesa A settembre, un devastante attacco alle raffinerie di petrolio saudite ha attirato maggiormente l'attenzione su una minaccia che è stata di crescente preoccupazione per il Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti: piccoli droni economici possono eludere il rilevamento e sopraffare le difese aeree tradizionali. Sta causando uno spostamento dell'enfasi verso i sistemi difensivi per un esercito americano che da tempo si è concentrato principalmente sulla proiezione della forza per attaccare, afferma Brian Schimpf, CEO della controversa startup di difesa della Silicon Valley Anduril Industries. "Avere consapevolezza dell'ambiente, essere in grado di prendere decisioni informate su ciò che è una minaccia o meno e come posso rispondere, questa è la sfida fondamentale che DoD ha in questo momento", afferma Schimpf. Gli investitori in tasca della Silicon Valley stanno scommettendo Anduril ha una soluzione promettente. La società ha raccolto $ 200 milioni in un round di finanziamento della Serie C guidato da Andreessen Horowitz, lo ha annunciato mercoledì. L'investimento valuta l'azienda con 1,9 miliardi di dollari di denaro, quasi il doppio del suo ultimo round di finanziamento a settembre. Schimpf afferma che i soldi consentiranno ad Anduril di espandere i suoi sforzi di sviluppo su scala e portata mentre cerca di portare un approccio frenetico della Silicon Valley al mondo in lento movimento dei contratti di difesa. Si autofinanzia la sua ricerca e sviluppo piuttosto che aspettare contratti governativi, facendo la scommessa sicura che i sistemi di sorveglianza e contro-drone artificiali allacciati all'intelligenza che sta sviluppando verranno schioccati da un Pentagono affamato di toccare più tecnologia della Silicon Valley. Sotto la pressione di dipendenti a disagio con il lavoro di difesa, molte grandi aziende tecnologiche di consumo ...
Continua a Leggere

La Cina rimarrà indietro nella corsa all’IA?

Mentre il COVID-19 si è svelato, tra tutte le tecnologie emergenti che hanno guadagnato trazione, l'intelligenza artificiale si è rivelata una delle tecnologie più trasformative per combattere la crisi - non solo per appiattire la curva, ma anche per aiutare le aziende a risolvere i problemi . In effetti, secondo un recente rapporto , il mercato dell'IA dovrebbe raggiungere $ 208,49 miliardi entro il 2025 a causa della sua maggiore applicazione nel mercato automobilistico e dell'elettronica di consumo. Dato che siamo al culmine di questa enorme trasformazione guidata dall'intelligenza artificiale, solleva una domanda essenziale: la Cina sta dominando la corsa all'IA? In effetti, nel 2017, il paese aveva rilasciato una strategia su tre fronti per diventare il leader mondiale dell'intelligenza artificiale entro il 2030 . A supporto di tale visione, il governo cinese ha compiuto significativi progressi nelle sue tecnologie militari e di sorveglianza. Tuttavia, molti recenti sviluppi hanno modificato l'idea che la Cina sia la superpotenza AI del mondo. Mentre gli Stati Uniti e l' India insieme all'Unione europea si sono uniti per rafforzare lo sviluppo etico e l'uso dell'intelligenza artificiale, l'uso tirannico dell'intelligenza artificiale della Cina è molto meno convincente rispetto all'uso etico e al mantenimento della privacy e della sicurezza. Ciò può diluire la loro innovazione e accettazione sia nelle imprese estere che tra le masse. Sebbene l'enorme raccolta di dati della Cina , la capacità di affinare la tecnologia e la solida tabella di marcia per l'IA le diano un grande vantaggio rispetto ad altri paesi, la sua incapacità di condurre ricerca e sviluppo per la sperimentazione le impedisce di diventare il prossimo primato dell'IA nel mondo. In effetti, secondo la ricerca , nonostante il finanziamento di $ 6,1 miliardi, "la Cina non è leader nell'innovazione dell'IA nel mondo". Jerrold Wang , l'autore del rapporto afferma che, “In superficie,...
Continua a Leggere

Perché le aziende lottano ancora per incorporare l’IA nei modelli di business esistenti ?

L'intelligenza artificiale (AI) sta influenzando il mondo in diversi modi. Dalle industrie di base come la produzione, fino all'assistenza sanitaria, l'intelligenza artificiale e i modelli di apprendimento profondo stanno cambiando i processi e rendendo le cose più efficienti. E nonostante i periodi turbolenti, un rapporto evidenzia che quasi la metà delle aziende ha accelerato le proprie strategie di intelligenza artificiale, il 20% che lo fa in modo "significativo", scommettendo sui propri progetti di intelligenza artificiale avrà un impatto positivo sulla resilienza, l'efficienza e l'innovazione della propria organizzazione. Eppure quasi la metà (49%) degli intervistati ritiene che la propria azienda sia indietro nel proprio percorso di intelligenza artificiale, suggerendo che esiste un divario critico tra la necessità strategica e la capacità di eseguire tra leader aziendali e tecnologi. Dicono che c'è ancora una mancanza di conoscenza e chiarezza sulle applicazioni della tecnologia che è stata un ostacolo a causa del quale l'adozione dell'IA è stata più lenta di quanto previsto nell'impresa. Una grande azienda che salta sul carro dell'IA senza una strategia può causare un viaggio doloroso e delusione. La tecnologia è parte integrante del business odierno e l'IA è una tecnologia importante. Secondo molti analisti, vi è una mancanza di conoscenza e chiarezza sulle applicazioni dell'intelligenza artificiale nelle organizzazioni. Indipendentemente dal fatto che ci siano voluti decenni perché gli algoritmi prendessero vita, le reti neurali teorizzate decenni fa hanno creato un effetto di cambiamento di paradigma in diversi settori aziendali. Questi motori basati sull'intelligenza artificiale stanno alimentando l'innovazione, tra cui l'elaborazione del linguaggio naturale, la visione artificiale, il riconoscimento facciale e vocale e la robotica. “Troppe persone pensano che l'IA sia una forza astratta nella mano di esperti geek. Invece, l'IA è lì ...
Continua a Leggere

Deloitte AI Institute

Deloitte ha annunciato oggi il lancio del Deloitte AI Institute , un centro che si concentra sulla ricerca dell'intelligenza artificiale (AI), sull'eminenza e sull'innovazione applicata in tutti i settori. L'Istituto riunirà le menti più brillanti nel campo dell'intelligenza artificiale per applicare ricerche all'avanguardia per aiutare ad affrontare un ampio spettro di casi d'uso pertinenti dell'IA. "Il Deloitte AI Institute è stato istituito per far progredire la conversazione e lo sviluppo dell'IA per le imprese", ha affermato Nitin Mittal , co-leader e preside dell'IA, Deloitte Consulting LLP. "Il nostro obiettivo è fondere la profonda esperienza di Deloitte nell'IA applicata con una solida rete di alcune delle menti AI più intelligenti al mondo per sfidare lo status quo. Attraverso la potenza di questo centro, miriamo a fornire una ricerca di impatto e rivoluzionaria e l'innovazione per aiutare i nostri clienti a guidare l '" Età della vita ", un mondo in cui gli esseri umani lavorano fianco a fianco con le macchine ". La rete dell'Istituto sarà composta dai migliori leader del settore e luminari accademici; start-up; gruppi di ricerca e sviluppo; imprenditori; gli investitori; e innovatori. Questa rete di specialisti e ricerche, combinata con la profondità di conoscenza dell'IA applicata di Deloitte e la comprensione dei punti deboli in tutti i settori e settori , sia che si tratti di identificare casi d'uso, comprendere ecosistemi specifici del settore, scalare da prove di concetti di intelligenza artificiale o proteggere sistemi di AI - può aiutare le organizzazioni a trasformarsi rapidamente con l'IA. "Con la nostra esperienza unica, gli investimenti nell'intelligenza artificiale e il lavoro con le migliori organizzazioni, riteniamo che l'Istituto AI di Deloitte possa accendere soluzioni innovative di AI applicate per le imprese", ha dichiarato Beena Ammanath , direttore esecutivo del Deloitte AI Institute, Deloitte Consulting LLP. "Inoltre, per...
Continua a Leggere

Nextbillion.ai raccoglie finanziamenti per 7 milioni di dollari nel primo round di finanziamento

Nextbillion.ai raccoglie finanziamenti per $ 7 milioni guidati da Lightspeed India Partners e Falcon Edge Capital Nextbillion.ai sta cercando di costruire soluzioni iperlocali basate sull'intelligenza artificiale, a partire dalla mappatura come offerta principale. Nextbillion.ai ha raccolto $ 7 milioni in finanziamenti della Serie A , guidati da Lightspeed India Partners e Falcon Edge Capital . La società, che sviluppa servizi di mappatura e altri servizi basati sull'intelligenza artificiale per i mercati emergenti, è stata fondata all'inizio di quest'anno da Ajay Bulusu, Gaurav Bubna e Shaolin Zheng, tutti ex dipendenti del sud-est asiatico che salutano il gigante Grab. Nextbillion.ai sta cercando di costruire soluzioni iperlocali basate sull'intelligenza artificiale , a partire dalla mappatura come offerta principale. La società ha dichiarato di lavorare attualmente con oltre 20 clienti su base pilota, in settori come i social media, il trasporto passeggeri, la consegna di cibo, il trasporto e la logistica. La metà di questi clienti ha sede in India, mentre il resto è diffuso negli Stati Uniti, nel sud-est asiatico e in Cina. "La mappatura è il nostro primo caso d'uso, ma mentre progrediamo nel nostro viaggio, vogliamo entrare in più verticali con un approccio AI-first. L'elaborazione del linguaggio naturale, il riconoscimento facciale e la sicurezza informatica saranno alcune di queste aree ", ha affermato Bulusu. L'ultimo investimento vedrà Hemant Mohapatra, partner di Lightspeed, e Navroz Udwadia, co-fondatore e CEO di Falcon Edge Capital, unirsi al suo consiglio di amministrazione. La società ha dichiarato che utilizzerà il capitale per far crescere il proprio team, prodotto e ricerca e sviluppo nelle aree di interesse future. Ha già messo insieme un team di 15-20 persone in Bangalore, Hyderabad e Singapore e aggiungerà più personale nelle regioni in cui sta ottenendo trazione dalle imprese. “Abbiamo molte sfumature iperlocali. Ad esem...
Continua a Leggere

Mercedes-Benz e Nvidia si uniscono per sviluppare supercomputer di prossima generazione per auto

Mercedes-Benz sta collaborando con Nvidia per sviluppare una piattaforma informatica di prossima generazione per veicoli che supporterà tutto, dagli aggiornamenti software over-the-air alla guida automatizzata. La casa automobilistica tedesca ha dichiarato che intende iniziare a implementare la nuova tecnologia attraverso la sua flotta a partire dal 2024. La nuova piattaforma sarà basata sulla tecnologia Orin system-on-a-chip di Nvidia e utilizzerà anche lo stack software completo Drive AGX della società con sede a San Jose. Nvidia ha presentato per la prima volta Orin al CES a dicembre 2019 e, oltre alle specifiche di fascia alta come la capacità di fornire fino a 200 trilioni di operazioni al secondo mentre consuma meno energia, la società non ha ancora fornito ulteriori dettagli. La nuova piattaforma include uno stack software di sistema completo in grado di supportare una varietà di applicazioni di guida automatizzata, tra cui sistemi avanzati di assistenza alla guida come il pilota automatico di Tesla e Super Cruise di Cadillac, nonché funzioni di parcheggio senza conducente come Smart Summon di Tesla. LA NUOVA PIATTAFORMA INCLUDE UNO STACK DI SOFTWARE DI SISTEMA COMPLETO IN GRADO DI SUPPORTARE UNA VARIETÀ DI APPLICAZIONI DI GUIDA AUTOMATIZZATA Consentirà inoltre aggiornamenti software over-the-air in stile smartphone su tutti i veicoli Mercedes a partire da quattro anni. Le case automobilistiche legacy hanno lottato per raggiungere Tesla, che è stata a lungo leader nella spedizione di aggiornamenti over-the-air (OTA) ai suoi clienti per cambiare tutto, dal suo sistema di assistenza alla guida del pilota automatico alla gamma dei suoi veicoli elettrici. È simile a come Apple o Samsung, ad esempio, possono aggiornare o riparare il software su uno smartphone. Il sistema Drive di Nvidia è in grado di tracciare la testa e gli occhi di un conducente per valutare quando prestano attenzione alla strada e può monitorare la frequenza di lampeggiamen...
Continua a Leggere
Top

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi