Home / Archive by category "Hardware AI"

Hardware AI

L’ 11 ° Generazione di processori Intel Core, Intel Atom x6000E serie e Intel Pentium e Celeron N e J Series

Oggi all'Intel Industrial Summit 2020, Intel ha annunciato nuove funzionalità IoT (Internet of Things) migliorate. L' 11 ° Generazione di processori Intel® Core ™ , Intel® Atom® x6000E serie e Intel Pentium® e Celeron® N e J Series , portare nuova intelligenza artificiale (AI), la sicurezza, le funzionalità di sicurezza e in tempo reale funzionali ai clienti Edge. Con un solido portafoglio hardware e software, un ecosistema senza precedenti e 15.000 implementazioni di clienti a livello globale, Intel fornisce soluzioni solide per un'opportunità di mercato del silicio edge da $ 65 miliardi entro il 2024. “Entro il 2023, fino al 70% di tutte le imprese elaborerà i dati all'edge [1] . 11 ° processori Gen processori Intel Core, Intel Atom x6000E Series e Intel Pentium e Celeron N e Serie J rappresentano la nostra più significativo passo in avanti ancora in miglioramenti per IoT, portando funzionalità che rispondono alle attuali esigenze dei nostri clienti, mentre l'impostazione le basi per capacità con progressi in AI e 5G. " - John Healy, vice presidente di Intel nel gruppo Internet of Things e direttore generale di Platform Management e Customer Engineering Perchè importa Intel lavora a stretto contatto con i clienti per creare prove di concetti, ottimizzare soluzioni e raccogliere feedback lungo il percorso. Le innovazioni fornite con 11 ° Gen processori Intel Core, Intel Atom x6000E serie e Intel Pentium e Celeron N e J Series processori sono una risposta alle sfide sentito in tutto il settore degli oggetti: la complessità bordo, costo totale di proprietà (TCO) e una serie di ambientale condizioni. Combinando un'esperienza di sviluppo comune e senza interruzioni con software e strumenti come Edge Insights for Industrial di Edge Software Hub e Intel® Distribution of OpenVINO ™ toolkit, Intel aiuta i clienti e gli sviluppatori a raggiungere il mercato più rapidamente e fornire risultati più potenti con pacchetti ottimizzati e containerizzati per abilita...
Continua a Leggere

Il nuovo chip di Apple A14 Bionic, un chipset da 5 nm uò eseguire il machine learning come mai prima d’ora

Il nuovo chip di Apple può eseguire il machine learning come mai prima d'ora Apple , al loro ultimo evento "Time Flies", ha presentato un nuovissimo iPad Air che ospita un potente chip A14 Bionic, un chipset da 5 nm. Questo rende l'iPad Air, il primo dispositivo al mondo a funzionare su un chip da 5 nm. "Siamo entusiasti di presentare il chip più potente mai realizzato da Apple , l'A14 Bionic", ha affermato Greg Joswiak, senior vice president Worldwide Marketing di Apple . Tradizionalmente, Apple lancerebbe nuovi chipset con iPhone. Invece, l'A14 Bionic è stato annunciato insieme al nuovo iPad Air. Negli ultimi due eventi, Apple è stata esplicita su quanto siano seri riguardo al SoC basato sull'apprendimento automatico. A giugno hanno persino annunciato la loro decisione di separarsi da Intel per i Mac. La transizione ad Apple Silicon è in corso rapidamente e il lancio di A14 non potrebbe essere programmato con un tempismo migliore. Cosa ha da offrire A14 Caricato con chipset A14 5nm, iPad Air è progettato per offrire un enorme aumento delle prestazioni. A14 Bionic è dotato di 11,8 miliardi di transistor grazie alla rivoluzionaria tecnologia di processo a 5 nanometri, per maggiori prestazioni ed efficienza energetica in quasi ogni parte del chip. Ciò rende più facile per gli utenti modificare video 4K, creare splendide opere d'arte, giocare a giochi coinvolgenti e altro ancora. A14 presenta anche un nuovo design a 6 core. Secondo Apple, questo aumenta del 40% le prestazioni delle sue CPU. A questo si aggiunge una nuova architettura grafica a 4 core per un miglioramento del 30% della grafica. Inoltre, per abilitare funzionalità ML migliorate, A14 Bionic include un nuovo motore neurale a 16 core. Questo lo rende 2 volte più veloce del suo predecessore ed è in grado di eseguire fino a 11 trilioni di operazioni al secondo. A14 include anche acceleratori di machine learning di seconda generazione nella CPU per calcoli di machine learning 10 volte p...
Continua a Leggere

Xilinx T1

Xilinx potenzia il 5G con la nuova piattaforma T1 Il passaggio al 5G ha offerto agli operatori / vettori l'opportunità di modernizzare le loro reti. Uno degli sviluppi importanti è stato rappresentato dalle reti di accesso radio aperte (OpenRAN o O-RAN) con una disaggregazione indipendente dal fornitore delle RAN tradizionali che utilizzavano apparecchiature proprietarie. L'approccio OpenRAN utilizza processori più generici ma spesso con acceleratori per scaricare funzioni specifiche. Le interfacce tra i vari componenti del sottosistema sono state definite utilizzando funzioni definite dall'hardware e dal software (ad esempio, BBU / RU / CU / DU) per consentire l'uso plug and play di più fornitori. La flessibilità delle soluzioni OpenRAN multivendor consente agli operatori di un ecosistema diversificato di scegliere le migliori opzioni per le loro implementazioni 5G. Diverse soluzioni possono essere implementate utilizzando hardware "bare metal", nonché su piattaforme virtualizzate o containerizzate. La prima generazione di implementazioni 5G utilizzava il modello di rete più tradizionale, ma molti stanno ora valutando e iniziando ad adottare il modello OpenRAN. Xilinx, Inc. ($ XLNX) è stato un fornitore di soluzioni 5G e ha annunciato un nuovo prodotto a livello di carta chiamato T1 Telco Accelerator Card. La scheda T1 è progettata per unità distribuite OpenRAN 5G (O-DU) e unità in banda base virtuali (vBBU). Le VirtualBBU sono spesso implementate in un fattore di forma server standard, ma l'uso di un chip programmabile nel T1 consente inoltre alla rete di evolversi insieme alle versioni degli standard 3GPP, una capacità particolarmente rilevante dato che lo standard 5G è ancora all'inizio della sua evoluzione con uno rilascio commercializzato e la seconda fase appena rilasciata. Xilinx ha già implementato il silicio e l'IP nelle tradizionali reti 5G. La nuova scheda con fattore di forma T1 PCIe è una soluzione multifunzione che può essere utilizzata s...
Continua a Leggere

Il kit per sviluppatori Atlas 200 DK per Atlas 200

I kit di sviluppo AI offrono agli sviluppatori di machine learning un vantaggio Secondo le previsioni di Cisco, entro il 2021 saranno 850 ZB di dati generati da utenti mobili e dispositivi IoT . Con un aumento dei dati, emergeranno sfide come la latenza. E, se si deve ricavare intelligenza da algoritmi in tempo reale, non ci si può fidare a lungo dei sistemi tradizionali. Grazie agli sforzi delle migliori aziende di mettere i supercomputer nelle tasche, i sistemi di edge computing hanno raccolto un'attenzione significativa. Negli ultimi due anni i produttori di chip sono stati ottimisti nello sviluppo di soluzioni integrate per i casi limite. Mentre ci avviciniamo a un'era di IoT, 5G e dispositivi medici portatili, è fondamentale facilitare gli sviluppatori a sviluppare e distribuire rapidamente applicazioni edge. Anche aziende come Huawei sono state esplicite sulle loro ambizioni di intelligenza artificiale. L'anno scorso hanno lanciato il loro SoC AI, Ascend 310 , che alimenta il toolkit AI per sviluppatori di Huawei tra gli altri prodotti. Il Developer Kit Atlas 200 è una scheda di sviluppo che utilizza il modulo acceleratore AI Atlas 200. Questo kit per sviluppatori consente agli sviluppatori di sfruttare facilmente il modulo acceleratore Atlas 200 AI. Per gli sviluppatori che esaminano la ricerca e lo sviluppo relativi a città intelligenti , droni e robotica, Atlas 200 DK può tornare utile. FISSALO Il kit per sviluppatori Atlas 200 DK è una scheda di sviluppo di applicazioni AI ad alte prestazioni che integra il processore AI Ascend 310 per facilitare lo sviluppo e la verifica rapidi, rendendolo un'opzione ideale per scenari come la verifica della soluzione per sviluppatori, l'istruzione universitaria e la ricerca scientifica. Il modulo acceleratore Atlas 200 AI esegue invece analisi e inferenza di immagini e video ed è stato ampiamente utilizzato nella sorveglianza intelligente, nei robot, nei droni e nei server video. Venendo al SoC, il pro...
Continua a Leggere

Hey Samuel” Wake Word su Alexa

Amazon presenta "Hey Samuel" Wake Word su Alexa e annuncia 3 nuove voci di celebrità per l'inizio del 2021 Quando Samuel L. Jackson ha debuttato come prima voce di celebrità di Alexa nel dicembre 2019, il leggendario attore ha fatto battute, ha parlato della sua carriera, ha consegnato le notizie e ha persino cantato canzoni. Ma l'unica cosa che non poteva fare era rispondere al proprio nome. Invece, gli utenti dovevano chiedere ad Alexa di fare una domanda a Samuel ogni volta che volevano godersi l'esperienza. Questo passaggio in più ha reso difficile fidanzarsi e si è levata la protesta per una parola speciale sveglia che potesse consentire ai fan di parlare direttamente con l'attore leggendario. Amazon ha preso quel feedback e ha creato la parola sveglia "Hey Samuel", disponibile da oggi. Per richiamare la persona, gli utenti devono dire solo una volta: "Alexa, presentami a Samuel L. Jackson" e, dopo aver pagato $ 0,99 e scelto un contenuto esplicito o pulito, i fan possono aggiungere "Hey Samuel" come parola sveglia per iniziare conversazione. Ecco alcune delle domande speciali a cui può rispondere: "Hey Samuel, qual è il segreto del tuo successo?" "Hey Samuel, come hai ottenuto la parte di Nick Fury?" "Hey Samuel, qual è il tuo personaggio preferito di Star Wars?" "Ehi Samuel, quante volte è stata detta la f-parola in Pulp Fiction?" Ci sono 50 suggerimenti divertenti elencati qui e Amazon ha appena rilasciato questo video come demo. Dal punto di vista tecnico, la creazione della frase di due parole "Hey Samuel" per coesistere con singole parole di attivazione "Alexa", "Amazon", "Echo" e "Computer" ha rappresentato una sfida ingegneristica significativa. Con "Alexa" con miliardi di dialoghi di chiamata con i clienti e "Hey Samuel" relativamente pochi su cui allenarsi, c'era una grande disparità nei set di dati. Il team avrebbe bisogno di adattare diverse tecniche di intelligenza artificiale, tra cui l'apprendimento multi-target, l'...
Continua a Leggere

Ikea e gli accessori colorati per i suoi altoparlanti Symfonisk compatibili con Sonos

Gli altoparlanti Symfonisk compatibili con Sonos di Ikea diventano più coloratiIkea ha iniziato a vendere accessori colorati per i suoi altoparlanti Symfonisk compatibili con Sonos . I proprietari dell'altoparlante da scaffale Symfonisk da $ 99 possono ora acquistare frontali rossi o blu, mentre i possessori dell'altoparlante con lampada Symfonisk da $ 179 possono acquistare nuove custodie in tessuto lavabile negli stessi colori. Nel Regno Unito e nei Paesi Bassi, Tradfri Gateway è attualmente scontato da £ 25 a £ 22 o da € 32,95 a € 24,95 . Il Tradfri Gateway è necessario per far interagire tapparelle, luci e altoparlanti Ikea e per controllarli tramite scene, timer, app Home Smart e Sonos o assistenti vocali Alexa, Siri e Google Assistant. Il Gateway ha ancora un prezzo di $ 35 negli Stati Uniti. L'altoparlante da scaffale Symfonisk in rosso o blu. Immagine: Ikea Gli altoparlanti Symfonisk erano precedentemente disponibili solo in bianco o nero. Le opzioni colorate sono state prese in giro per la prima volta da Johanna Nordell di Ikea, leader aziendale per l'hardware Home Smart, quando The Verge ha scritto sulle ambizioni della casa intelligente dell'azienda a dicembre. In questo momento, i frontali e le maniche colorate sono disponibili solo in alcuni negozi internazionali. Nei Paesi Bassi, la parte anteriore dell'altoparlante da scaffale ha un prezzo di 8 € mentre la copertura della lampada ha un prezzo di 10 € . Entrambi sono disponibili per la consegna o il ritiro in negozio.
Continua a Leggere

La GPU NVIDIA GeForce RTX serie 30 è il più grande salto generazionale mai realizzato

I creatori di avatar si avventurano nei flussi di lavoro VFX basati sul cloud "Se gli ultimi 20 anni sono stati sorprendenti, i prossimi 20 sembreranno niente di meno che fantascienza." - Jensen Huang, CEO di Nvidia Jensen Huang, CEO e fondatore di Nvidia , ha svelato le sue nuovissime GPU GeForce RTX 30 Series. Huang ha fatto l'annuncio dalla cucina della sua casa nella Silicon Valley mentre parlava anche di alcuni dei nuovi strumenti per i giocatori di GeForce. Le GPU GeForce RTX 30 Series sono le GPU RTX di seconda generazione che includono il trio di nuove GPU RTX: l'ammiraglia GeForce RTX 3080, la GeForce RTX 3070 e la "feroce" GeForce RTX 3090. Durante l'evento di lancio virtuale, ha affermato che questa serie rappresenta il "più grande salto generazionale" nella storia dell'azienda. La serie è alimentata dall'architettura NVIDIA Ampere, nota anche come il più grande processore a 7 nanometri al mondo. Secondo questo post sul blog , si dice che le GPU GeForce RTX 3090, 3080 e 3070 abbiano record di prestazioni incredibili e abbiano la capacità di fornire prestazioni fino al doppio. Si dice anche che fornisca un'efficienza energetica di 1,9 volte rispetto alle GPU della generazione precedente. Inoltre, le GPU sfruttano la seconda generazione di NVIDIA RTX, che è la piattaforma di gioco per PC più potente al mondo per fornire livelli senza precedenti di ray tracing in tempo reale e giochi AI. Huang ha dichiarato: "Se gli ultimi 20 anni sono stati sorprendenti, i prossimi 20 sembrerebbero niente di meno che fantascienza", ha aggiunto, "il lancio di NVIDIA Ampere di oggi è un passo da gigante verso il futuro". Dietro la serie RTX 30 Parlando della serie RTX 30, Huang ha dichiarato: "i giorni in cui si faceva affidamento solo sul ridimensionamento delle prestazioni dei transistor sono finiti". RTX 3090 Con un prezzo di $ 1.499, la GeForce RTX 3090 o la Big Ferocious GPU (BFGPU) si dice che sia la prima GPU al mondo in grado di riprodurre...
Continua a Leggere

Auctify i primi occhiali intelligenti per non distrarsi

Questi occhiali intelligenti "anti-procrastinazione" utilizzano l'intelligenza artificiale per monitorare ciò che guardi tutto il giorno Le specifiche di Auctify (sopra) vengono commercializzate come uno strumento di "aumento della produttività" La difficoltà di rimanere concentrati in un'epoca di distrazioni è uno di quei cliché fastidiosamente accurati. (Ho controllato il mio telefono tre volte solo scrivendo questo paragrafo.) Ma una startup chiamata Auctify ha quella che sostiene essere la soluzione: occhiali intelligenti che usano l'intelligenza artificiale per monitorare ciò che stai guardando e ti spingono a prestare attenzione. A seconda della tua visione del mondo, è il prodotto dei tuoi sogni o un incubo di hacking della produttività. Gli occhiali si chiamano Specs e vengono lanciati oggi su Indiegogo . La premessa è semplice: una fotocamera incorporata nella cornice di Specs utilizza l'apprendimento automatico per identificare ciò che stai guardando, che si tratti di un laptop, di un libro o di un altro essere umano. Registra questi dati e li invia a un'app connessa in cui gli utenti possono agire in diversi modi. L'APPRENDIMENTO AUTOMATICO TIENE TRACCIA DI COME TRASCORRI IL TUO TEMPO OGNI GIORNO Se sei casuale, puoi semplicemente ottenere una ripartizione di come hai trascorso ogni giorno, con grafici a torta colorati che registrano quanti dei minuti finiti della tua vita hai perso di recente. Se vuoi essere più proattivo, puoi impostare delle "sessioni di concentrazione" per i momenti in cui vuoi concentrarti su determinate attività. E se vuoi davvero metterti in forma, Specs può avvisarti quando stai guardando la cosa sbagliata usando segnali visivi e audio: una luce nell'angolo della tua visione o un suono riprodotto attraverso gli occhiali integrati Altoparlanti. Mettendo da parte ciò che un prodotto come questo dice sulla nostra cultura ossessionata dal lavoro, Specs può funzionare come promesso? Sebbene ognuno di noi sappia quan...
Continua a Leggere

Qualcomm porta il 5G su smartphone e PC a prezzi convenienti

Nel suo discorso programmatico IFA, il presidente di Qualcomm Cristiano Amon ha scatenato una raffica di nuovi annunci di partner, prodotti e tecnologie. Come previsto, gli annunci hanno un tema comune poiché Qualcomm continua a spingere il lancio del 5G per nuove applicazioni e per le masse. Un annuncio chiave è che Qualcomm introdurrà System on Chips (SoC) mobile della serie 4 nel primo trimestre del 2021 con un modem 5G. Ciò riduce la tecnologia 5G agli smartphone a prezzo di volume ($ 125- $ 250). I partner Qualcomm Oppo, Xiaomi e Motorola, tre OEM chiave in questo segmento, saranno i primi con gli smartphone che sfruttano i nuovi SoC. Mentre i dettagli sul prodotto sono ancora imminenti, Qualcomm ha rapidamente spostato parte della tecnologia nei suoi SoC premium verso SoC a prezzo inferiore. Quindi, è probabile che le specifiche includano molte delle funzionalità simili agli attuali SoC mobili Snapdragon 6 e 7 serie. Come parte del suo impegno per portare il 5G alle masse ed espandere le applicazioni per il 5G, Qualcomm ha annunciato una partnership con Live Nation. La partnership sta lavorando per integrare la tecnologia delle onde millimetriche 5G nel palazzo dello sport in Belgio per l'uso in occasione di eventi. Due dei possibili usi sarebbero integrare la realtà virtuale (VR) nell'esperienza utente e fornire all'utente controlli personalizzati per audio, video e / o informazioni durante un evento. Ciò presuppone un utilizzo intenso degli smartphone durante gli eventi, ma non sembra irragionevole se sei stato a un concerto o a un evento sportivo negli ultimi anni. L'annuncio più entusiasmante, almeno dal punto di vista di Tirias Research, è stato l'annuncio del nuovo SoC di elaborazione Snapdragon 8cx Gen 2 che alimenterà i nuovi PC Always-Connected (ACPC). Questa è la piattaforma Snapdragon di seconda generazione di Qualcomm progettata specificamente per i requisiti del PC. Le specifiche per 8cx Gen 2 5G si basano sulla prima generazione. Co...
Continua a Leggere

Il nuovo ARM Cortex-R82

Arm combina elaborazione in tempo reale e server in un nuovo core del processore Arm ha appena annunciato un nuovo design del core del processore finalizzato all'elaborazione dei dati direttamente nei dispositivi di archiviazione. Con una quota di mercato di circa l'85% dei processori di archiviazione, questo è un mercato importante per Arm. Il nuovo Cortex-R82 offre la flessibilità aggiuntiva di eseguire contemporaneamente applicazioni in tempo reale (RT) e sistemi operativi server tradizionali e applicazioni sullo stesso tipo di core anziché avere due core diversi o addirittura chip diversi. Ciò apre diversi casi d'uso, affrontando i crescenti problemi di potenza e latenza associati all'elaborazione di quantità crescenti di dati. Alla Hot Chips Conference di quest'anno, uno dei problemi rilevati da molte delle aziende è stato il rapido aumento delle dimensioni dei set di dati, causato sia dalla crescente raccolta di dati nell'era dell'IoT sia dalla necessità di migliorare l'accuratezza delle reti neurali AI. In uno scenario ideale, tutti i dati necessari per l'elaborazione si trovano nella memoria o vicino al processore. Di conseguenza, molte delle start-up di chip AI hanno sviluppato architetture di chip spesso denominate "elaborazione in memoria" che sono principalmente chip di memoria con core di elaborazione incorporati nell'architettura di memoria. Ciò aumenta la dimensione dello stampo e impone dei compromessi su come utilizzare efficacemente tutto lo spazio disponibile sullo stampo. Ma anche aumentando la quantità di memoria del chip, c'è un punto di rendimenti decrescenti perché grandi set di dati non si adattano alla memoria on-chip o anche off-chip. Le applicazioni in tempo reale come il trasporto possono generare terabyte di dati in ore o addirittura minuti ea velocità costante. Di conseguenza, le informazioni devono ancora essere memorizzate (bufferizzate) prima dell'elaborazione. Un'alternativa alla memorizzazione di tutti i dati e all'elabor...
Continua a Leggere
Top

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi