Home / Archive by category "Intelligenza artificiale pericolo"

Intelligenza artificiale pericolo

Il contratto di Clearview con le giubbe rosse canadese è sospeso indefinitamente

Clearview AI interrompe i servizi di riconoscimento facciale in Canada durante le indagini Secondo i funzionari federali della privacy in Canada, Clearview AI con sede negli Stati Uniti interromperà i servizi di riconoscimento facciale nella nazione durante un'indagine sulla società. Il contratto di Clearview con la Royal Canadian Mounted Police (RCMP), che è l'ultimo cliente dell'azienda in Canada, sarà sospeso indefinitamente. L'indagine è gestita congiuntamente dalle autorità di protezione della privacy in Canada, Alberta, British Columbia e Quebec. Secondo una dichiarazione rilasciata dall'Ufficio del Commissario per la Privacy del Canada, una delle questioni che circondano l'indagine da parte delle autorità è "la cancellazione delle informazioni personali dei canadesi che Clearview ha già raccolto, nonché la cessazione della raccolta di Clearview dei canadesi informazione personale." Clearview AI Controversy L'indagine arriva quando i media hanno rivelato che Clearview AI stava raccogliendo immagini attraverso la sua tecnologia e fornendo servizi di riconoscimento facciale alle forze dell'ordine. Altre relazioni hanno dettagliato la cooperazione della società con vari paesi e organizzazioni, quali rivenditori, istituzioni finanziarie e istituzioni governative. È stato all'inizio di quest'anno quando Clearview AI è stata messa a fuoco per la prima volta, a seguito di un rapporto del New York Times . Il rapporto del New York Times descriveva in dettaglio come l'avviamento, all'epoca non molto conosciuto, stava aiutando le forze dell'ordine a identificare individui sconosciuti dalle loro immagini online. Clearview ha risposto affermando che lo strumento doveva consentire alle forze dell'ordine di "identificare gli autori e le vittime di crimini". Tuttavia, ciò non era abbastanza vicino da alleviare le preoccupazioni dei sostenitori della privacy che temono che questo tipo di tecnologia e relazioni possano portare a gravi abusi da pa...
Continua a Leggere

Robert Julian-Borchak Williams arrestato negli USA a Detroit accusato erroneamente da un algoritmo di riconoscimento facciale

Kashmir Hill da The Newyorktimes.com Accusato erroneamente da un algoritmo In quello che potrebbe essere il primo caso noto nel suo genere, un errore di riconoscimento facciale ha portato all'arresto di un uomo del Michigan per un crimine che non ha commesso. "Questo non sono io", ha detto agli investigatori Robert Julian-Borchak Williams. "Pensi che tutti gli uomini neri si assomiglino?"Credito…Sylvia Jarrus per The New York Times Nota: in risposta a questo articolo, la procura della contea di Wayne ha dichiarato che Robert Julian-Borchak Williams potrebbe avere il caso e i suoi dati relativi alle impronte digitali cancellati. "Ci scusiamo", ha dichiarato il procuratore, Kym L. Worthy, in una nota , aggiungendo: "Questo non compensa in alcun modo le ore trascorse in carcere dal signor Williams". Un giovedì pomeriggio di gennaio, Robert Julian-Borchak Williams era nel suo ufficio presso una società di forniture automobilistiche quando ricevette una telefonata dal dipartimento di polizia di Detroit che gli disse di venire alla stazione per essere arrestato. All'inizio pensò che fosse uno scherzo. Un'ora dopo, quando entrò nel suo vialetto in una suddivisione silenziosa a Farmington Hills, in Michigan, una macchina della polizia si fermò dietro, bloccandolo dentro. Due ufficiali scesero e ammanettarono il signor Williams sul suo prato davanti, davanti al suo moglie e due giovani figlie, che erano sconvolte. La polizia non ha detto perché fosse stato arrestato, mostrandogli solo un pezzo di carta con la sua foto e le parole "crimine mandato" e "furto". Sua moglie Melissa gli chiese dove fosse portato. "Google it", ricorda un ufficiale che risponde. La polizia ha portato il signor Williams in un centro di detenzione. Si fece prendere la sua foto segnaletica, le impronte digitali e il DNA e fu trattenuto durante la notte. Verso mezzogiorno di venerdì, due detective lo hanno portato in una stanza per gli interrogatori e hanno messo tre pezzi di car...
Continua a Leggere

I giganti della tecnologia con i loro algoritmi stanno diventando troppo potenti?

di Bernard Marr Quanto potente diventerà la tecnologia? Mentre gran parte della preoccupazione per l'integrazione della tecnologia in ogni area della nostra vita si è concentrata sull'essere umano sostituito dall'intelligenza artificiale, Jamie Susskind, avvocato, oratore e autore , esamina il suo libro Future Politics: Living Together in a World Transformed by Tech , dove la tecnologia asservita al potere potrebbe esercitare pressione politica. Come esseri umani, dobbiamo considerare le nostre responsabilità per lo sviluppo e il monitoraggio dell'influenza della tecnologia nelle nostre vite e società e di ciò che ci aspettiamo dalla nostra leadership eletta. Di recente Jamie e io abbiamo avuto la possibilità di approfondire alcune delle considerazioni relative al futuro della politica in un mondo ad alta tecnologia. "Ho fatto la mia compagnia ad Harvard nel 2016/2017, e questo in realtà ha segnato un punto di svolta nel modo in cui le persone hanno pensato e scritto su questi problemi. Dopo Trump e Brexit, quando molte persone si sono alzate a sedere e hanno pensato, ' Oh mio Dio, forse questi sistemi sono forze diffamatorie nella società ", molti politici erano desiderosi di prendere le distanze dalla Silicon Valley", ha detto Susskind. Quando guardiamo l'interazione tra tecnologia e politica, è importante non solo pensare alla politica come l'abbiamo tradizionalmente immaginata all'interno degli organi convenzionali della vita politica come i parlamenti, i dirigenti, il servizio civile e la magistratura. Internet ha permesso alcune forme di comunicazione politica, che sono di grande beneficio. La maggior parte dell'organizzazione politica è ora fatta usando mezzi digitali. In effetti, movimenti come il movimento Occupy o la primavera araba non sarebbero stati possibili senza la rivoluzione digitale. “In realtà, le conseguenze della tecnologia digitale nel modo in cui viviamo sono molto più diffuse, molto più disperse ma potrebbero ancora essere ...
Continua a Leggere

I robot e l’intelligenza artificiale distruggeranno i posti di lavoro ? Forse no

Intelligenza artificiale e capitalismo di lusso completamente automatizzato In futuro, le macchine sostituiranno gli esseri umani nei lavori. Questo non è controverso: è ciò che le macchine hanno fatto da molto prima dell'inizio della rivoluzione industriale. Gli addetti alle pompe di benzina sono stati sostituiti da pompe automatizzate, i segretari sono stati sostituiti da Microsoft Office. Questo è ciò che gli economisti chiamano l'effetto sostitutivo dell'automazione: gli uomini vengono sostituiti in posti di lavoro dalle macchine. L'effetto complementare Di tanto in tanto, sono state espresse paure sul fatto che gli umani sarebbero completamente senza lavoro. Ho scritto per la prima volta di questa preoccupazione nel 1980, e come molte altre persone all'epoca, ho sottovalutato la capacità di recupero di ciò che gli economisti chiamano l'effetto complementare dell'automazione. Per semplificare un po ', ciò significa che quando un lavoro umano viene automatizzato, la quantità di ricchezza generata nell'economia aumenta. Ciò aumenta la domanda, che a sua volta aumenta l'occupazione. I nuovi posti di lavoro che vengono creati sono fatti dagli umani, perché le macchine non possono ancora fare tutto ciò che possiamo fare per soldi. L'effetto complementare probabilmente non durerà per sempre. La quantità di potenza di calcolo che puoi acquistare per $ 1.000 continua ad aumentare in modo esponenziale: la Legge di Moore si sta evolvendo, non si ferma. Ciò significa che tra un decennio, le macchine che avremo saranno 100 volte più potenti di quelle che abbiamo oggi. Tra due decenni il multiplo sarà di 8.000 e in tre decenni di 1.000.000. Non esiste una correlazione lineare tra la potenza di calcolo e la capacità dell'IA di svolgere compiti umani, ma i due viaggiano insieme. Le persone che respingono apertamente i timori per la disoccupazione tecnologica a medio termine stanno commettendo il Fallacy Luddite inverso. Stanno facendo quattro errori. In primo luog...
Continua a Leggere

Le app di tracciamento dei contatti di sanità pubblica e la privacy è una preoccupazione pubblica o privata?

La traccia dei contatti è una preoccupazione pubblica o privata? Le app di tracciamento dei contatti di sanità pubblica sono ambiziose e già piene di difficoltà. Indossabile La tecnologia giocherà un ruolo enorme nel mondo post-Covid-19, specialmente se vogliamo tornare alla normalità con la stessa speranza. Le app di tracciamento dei contatti e di distanziamento sociale stanno già precipitando sul mercato, molte delle quali vengono pubblicizzate come la soluzione più completa per proteggere le persone e molte non riescono a sopravvivere al clamore dopo l'implementazione affrettata . Allo stesso tempo, mentre gli enti pubblici si affrettano a cercare di proporre qualcosa, le aziende private stanno sviluppando soluzioni su scala ridotta che possono superare molti dei problemi intrinseci associati alle iniziative di tracciamento dei contatti pubblici. La trasformazione del posto di lavoro in un hub digitale di monitoraggio e tracciabilità potrebbe colmare le lacune delle app di tracciamento dei contatti pubblici? Il problema della privacy Sviluppare un'app salvavita in modo rapido, efficace e sicuro è altrettanto difficile di quanto sembri: quando si tiene conto di una pandemia di salute pubblica e si deve immediatamente implementare su larga scala, inizia a diventare davvero molto complicato. I problemi con le iniziative di tracciamento dei contatti pubblici sono numerosi: la portata della base utenti è troppo grande e i dati troppo sensibili, può esserci poca collaborazione tra le parti e persino con una base comune su cui lavorare (come l'API aperta di Apple e Google sistema) i responsabili del funzionamento effettivo dell'app non sono attrezzati per gestire l'attività. "Con il lancio di queste app di tracciamento dei contatti digitali, c'è molta frammentazione: molte hanno limitazioni significative come avere sempre l'app in primo piano e non è realistico nell'uso quotidiano", afferma Jason Cottrell, CEO di software studioMyplanet . "Oltre a ciò, al...
Continua a Leggere

Oggi l’AI l’intelligenza artificiale è ovunque ogni giorno, vengono creati 1,7 MB di dati per ogni persona

Ogni secondo di ogni giorno, vengono creati 1,7 MB di dati per ogni persona: ecco come possiamo ottenerne il controllo Dai nostri assistenti vocali digitali che ci aiutano a rimanere in cima alle attività, alla nostra dipendenza da Google Maps per le indicazioni stradali, ai motori di raccomandazione che ci aiutano a decidere cosa guardare su Netflix, l'IA è diventata parte integrante della nostra vita. Sebbene alcuni possano supporre che il termine sia diventato un cliché quasi insignificante, in verità è più importante che mai. La novità usa come lo spazzolino da denti alimentato dall'intelligenza artificiale di $ 220 che brillerà alla perfezione i tuoi bianchi perlati a parte, viene spesso utilizzato in modi incredibili e di grande impatto. L'intelligenza artificiale viene utilizzata per aiutare le banche a determinare se le transazioni sono fraudolente o legittime, consente agli ospedali di migliorare l'assistenza ai pazienti e, incredibilmente, l'IA sta aiutando a identificare le persone con tendenze suicide e ottenere loro l'aiuto necessario prima che causino danni a se stessi o agli altri, tra altri usi importanti. Come l'IA crea così. Tanto. Dati Ma man mano che l'intelligenza artificiale diventa più comune, la quantità di dati personali che le organizzazioni detengono cresce a un ritmo esponenziale e, di fatto, è proprio così che l'IA si allena. Più dati vengono forniti, più apprende e meglio si comporta. Il risultato? Attualmente, vengono creati più di 1,7 MB di dati su ogni persona ogni secondo di ogni giorno. Questo è un numero impressionante e le tecnologie abilitate all'intelligenza artificiale sono un fattore determinante. È interessante notare che, negli ultimi anni, i consumatori sono diventati più consapevoli e preoccupati riguardo al modo in cui i loro dati vengono utilizzati e talvolta abusati. In parte grazie all'IA, ma anche attraverso molti altri strumenti, i dati personali sono diventati la linfa vitale degli sforzi di marketing...
Continua a Leggere

OpenAI rilascia l’Api che riteneva troppo pericolosa

E' in grado di trovare documenti basati sul significato in linguaggio naturale delle query senza l'uso delle parole chiave OPENAI RILASCIA UN'API COMMERCIALE RITENUTA IN PRECEDENZA TROPPO PERICOLOSA Uno dei principali laboratori di ricerca sull'IA, OpenAI, ha recentemente lanciato la versione beta di un'API per accedere a nuovi modelli di intelligenza artificiale sviluppati dall'azienda. L'API consente di cercare documenti basati sul significato in linguaggio naturale delle query anziché sulla corrispondenza delle parole chiave. Con l'avanzamento dell'apprendimento automatico e di altre tecnologie emergenti, l'obiettivo finale di questo viaggio è quello di raggiungere l'intelligenza generale artificiale (AGI). Secondo i ricercatori, l'API servirà come fonte di entrate per aiutarli a coprire i costi in ulteriori ricerche sull'IA e per aiutare a far progredire la tecnologia e renderla utilizzabile nel mondo reale. Dietro l'API L'API è progettata per essere semplice da usare per chiunque ma anche abbastanza flessibile da rendere più produttivi i team di machine learning. Pur fornendo qualsiasi prompt di testo, l'API produrrà un completamento del testo e tenta di abbinare il modello fornito dall'utente. In un post sul blog, gli sviluppatori di OpenAI hanno affermato che, a differenza della maggior parte dei sistemi di intelligenza artificiale progettati per un solo caso d'uso, questa API offre un'interfaccia "text in, text out" per uso generale che consente agli utenti di provarlo praticamente in qualsiasi Compito di lingua inglese. L'API consente inoltre a un utente di migliorare le prestazioni su qualsiasi attività specifica addestrando su un set di dati piccolo o grande di esempi forniti o imparando dal feedback umano fornito dagli utenti o dagli etichettatori. Secondo gli sviluppatori, i team di OpenAI presso il laboratorio di ricerca stanno attualmente utilizzando l'API in modo che possano concentrarsi sulla ricerca sull'apprendimento automa...
Continua a Leggere

Che cosa sono i deepfakes?

Man mano che i deepfake diventano più facili da realizzare e più prolifici, viene prestata maggiore attenzione a loro. I deepfakes sono diventati il ​​punto focale delle discussioni che coinvolgono l'etica dell'IA, la disinformazione, l'apertura delle informazioni e di Internet e la regolamentazione. Vale la pena essere informati sui deepfake e avere una comprensione intuitiva di cosa siano i deepfake. Questo articolo chiarirà la definizione di deepfake, esaminerà i loro casi d'uso, discuterà come i deepfake possono essere rilevati ed esaminerà le implicazioni dei deepfake per la società. Che cos'è un Deepfakes? Prima di continuare a discutere ulteriormente dei deepfake, sarebbe utile dedicare un po 'di tempo e chiarire cosa sono realmente i "deepfake" . Esiste una notevole confusione riguardo al termine Deepfake, e spesso il termine viene applicato in modo errato a qualsiasi mezzo falsificato, indipendentemente dal fatto che si tratti o meno di un vero e proprio deepfake. Per qualificarsi come Deepfake, i media falsi in questione devono essere generati con un sistema di apprendimento automatico, in particolare una rete neurale profonda. L'ingrediente chiave di deepfakes è l'apprendimento automatico. L'apprendimento automatico ha permesso ai computer di generare automaticamente video e audio in modo relativamente rapido e semplice. Le reti neurali profonde vengono addestrate sul filmato di una persona reale in modo che la rete apprenda come le persone guardano e si muovono nelle condizioni ambientali target. La rete formata viene quindi utilizzata sulle immagini di un altro individuo e ampliata con ulteriori tecniche di computer grafica al fine di combinare la nuova persona con il filmato originale. Un algoritmo encoder viene utilizzato per determinare le somiglianze tra la faccia originale e la faccia di destinazione. Una volta isolate le caratteristiche comuni delle facce, viene utilizzato un secondo algoritmo AI chiamato decoder. Il decodificatore esamina...
Continua a Leggere

Siri ti Ascolta ? Come fare per evitare che Apple intercetti le nostre comunicazioni

I clienti di iPhone hanno acconsentito a che Siri stesse intercettando le loro conversazioni? Se desideri interrompere l'ascolto di Apple, puoi andare su Impostazioni per le seguenti opzioni: Impostazioni> Privacy> Analisi e miglioramento> Migliora Siri e dettatura e verifica che sia disattivato, quindi Impostazioni> Siri e ricerca> Cronologia siri e fai clic su "Elimina cronologia siri e dettatura". Sono Marc WEBER Tobias un avvocato investigativo e specialista in sicurezza fisica. L'articolo di Gordon Kelly a Forbes e in The Guardian parlava della cattura, della trascrizione, della revisione e dell'ascolto delle conversazioni che si svolgono da e nelle immediate vicinanze degli utenti di iPhone e Apple Watch senza la loro esplicita autorizzazione. I clienti hanno creduto e fatto affidamento su ciò che il CEO Tim Cook ha ripetutamente affermato in merito alle loro preoccupazioni Si sono fidati di Apple per proteggere i loro dati memorizzati e tutto ciò che riguarda l'uso del loro telefono. A mio avviso, dovremmo preoccuparci tutti delle recenti rivelazioni di Thomas le Bonniec, un ex consulente a contratto per Apple, perché se ciò che ha riferito è vero e diffuso, allora Apple potrebbe aver creato per sé un pantano che coinvolge molte questioni etiche e legali che coinvolgono privacy, intercettazioni audio, potenziali violazioni degli statuti statali e federali negli Stati Uniti e altrove e, cosa ancora più importante, un serio problema di credibilità. Il problema deriva dal fatto che ogni smartphone, compresi i dispositivi iPhone e Android, è in realtà un sofisticato dispositivo di localizzazione e bug che può anche catturare l'audio da chiunque usi il telefono o che sia a portata di mano. I microfoni sono estremamente sensibili a un'ampia gamma di frequenze che si traduce in alta intelligibilità. Con 4G LTE e la sua larghezza di banda, insieme a memoria interna sufficiente, le conversazioni e qualsiasi discorso possono essere archiviati e cari...
Continua a Leggere

Come gli hacker faranno soldi con le auto a guida autonoma

I tre principali modi in cui i cyber-hacker faranno criminalmente soldi con le auto a guida autonoma Siamo tutti un po 'intorpiditi dai continui annunci sui cyber-hacker che sono entrati in un database online e hanno rubato le nostre informazioni personali, spesso attraverso attacchi ai database delle agenzie di reportistica creditizia, ai database dei rivenditori, ai database delle compagnie assicurative, ai sistemi finanziari e bancari e al piace. Sembra quasi ogni giorno che una lettera arrivi per posta con una notifica che la tua identificazione personale è stata compromessa e sei invitato ad adottare misure precauzionali per essere in guardia per qualcuno che usa falsamente il tuo ID e si maschera da te. Quegli usi riprovevoli possono danneggiare il tuo rating del credito, possono macchiare la tua reputazione e possono colpire senza mezzi termini i tuoi risparmi o altri soldi a cui gli hacker potrebbero accedere e impoverire. È il selvaggio west là fuori nella cyber-terra. Più popolari in: Trasporti In generale, la tua sicurezza personale non è particolarmente minacciata, anche se chiariamo che perdere l'impasto nei tuoi conti bancari equivale a un tipo di minaccia finanziaria e minaccia di sostentamento che potrebbe portare a diventare indigente o ad affrontare altre ripercussioni costose. Man mano che ci troviamo a fare sempre più affidamento su sistemi fisici controllati dal computer che sono in mezzo a noi (per la mia discussione sull'Internet of Things, l'IoT e le imminenti minacce informatiche, vedi questo link qui ) e poiché tali sistemi tendono ad essere agganciati online, aumenterà il pericolo di essere minacciati da danni fisici reali. Un esempio così ovvio e spesso citato è l' emergere di auto a guida autonoma basate sull'intelligenza artificiale e altri veicoli autonomi simili (compresi droni a guida autonoma, camion a guida autonoma e così via). In breve, esiste la possibilità che un cyber-hacker possa intercedere in un vei...
Continua a Leggere
Top

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi